DERBY LAZIO – ROMA 15 APRILE 2018 – 20,45 STADIO OLIMPICO

DERBY LAZIO-ROMA 15 APRILE 2018 – 20,45 – STADIO OLIMPICO

15 APRILE 2018 – 20,45 – STADIO OLIMPICO

DERBY LAZIO-ROMA

Stasera voglio sfidare la cabala! Di solito, non si parla e non si scrive entro le quarantotto ore precedenti il Derby della Città Eterna; ma vogliamo dimostrare a noi stessi e a tutti gli avversari – quelli appartenenti alla Tragica Giallorossa per primi – che non basta un rovescio temporalesco a tempo di walzer  per zittire il nostro orgoglio di appartenenza alla Sempre Nostra Magica Lazio!(M1)

Ieri sera, è vero, a Salisburgo abbiamo esagerato con la sofferenza, fino all’autolesionismo dell’eliminazione, contro avversari già battuti all’andata, che pure avevamo ben controllato nel primo tempo, e opportunamente percosso con la bastonata di Ciro poco dopo il decimo minuto della ripresa. Nemmeno due minuti dopo, i salisburghesi restituivano l’affronto con una stilettata dell’attaccante israeliano Dabour – per giunta deviata da Luis Felipe. Appena il tempo di immettere Felipe Anderson e imbestialirsi per il suo assist sprecato da Luis Alberto, che la squadra di casa – smessa la pelliccia di volpe e indossato il manto di tigre - in poco più di quattro minuti ci infliggeva tre mortiferi graffi (Haidara, Hwang e Lainer), e addio semifinali di Uefa League!

Il giorno dopo, fra i numerosi e derisori commenti scritti su Internet da molti tifosi (?) della Roma, ma anche di altre squadre, ne ho faticosamente scovato pochissimi scritti dai nostri tifosi. Commenti equamente divisi fra quelli di risposta alle prese in giro degli altri, e quelli di aspra critica verso la nostra squadra.

Rispondere agli altrui sfottò è stato senza dubbio tempo sprecato: chi vince ha sempre ragione. Laddove però passi all’insulto, la sua ragione decade fragorosamente, ed egli discende al rango di incivile.

Le aspre critiche – purché espresse civilmente – sono condivisibili. Il Salisburgo era ampiamente alla nostra portata, ed è totalmente ingiustificabile la nostra discesa abissale, soprattutto essendo maturata dopo il vantaggio procurato dal gol di Immobile(M2).

Anche noi del Club abbiamo espresso sul Forum “LCQ1900 90’ Minuto…” “aspre critiche” verso la Lazio, sebbene questo termine sia troppo blando, ma lo preferisco alla parola che meglio definirebbe il nostro stato d’animo, promanante dai commenti.

Senonché, adesso cessi la nostra pur giusta indignazione. La partita è stata malamente persa, e conosciamo perfettamente– ormai – limiti e difetti della nostra amata squadra, dei quali è giusto che si parli, ciascuno di noi indicando quale soluzione adottare a suo parere per risolverli. Ma, fino a domenica sera, non se ne parli più. Perché domenica sera sarà un’altra storia.

Questa non è una concessione alla retorica; non è una stentorea promessa; non è una rancorosa minaccia sportiva rivolta al cugino dell’altra sponda calcistica. Domenica sera, scenderà in campo la LAZIO.

Conserviamo i complimenti che qualcuno di noi ha fatto ai romanisti per la reboante vittoria sul Barcellona, che li ha mandati alle semifinali di Champions League. Quei complimenti sono indice di sportività. Io concordo con chi sostiene che i meriti dei giallorossi hanno superato i demeriti dei catalani.

La migliore risposta agli sfottò dei romanisti, e alla loro stessa vittoria sul Barça, possiamo darla solo sul campo, con una prestazione degna delle nostre migliori giornate. Fisicamente, e soprattutto psicologicamente, la Roma sta assai meglio di noi. Ma la Lazio c’è, io ci credo; tutti noi dobbiamo crederci, in primo luogo Mister Inzaghi e i suoi ragazzi. E, in ogni modo, dobbiamo rifarci della sconfitta dell’andata, allorché Di Francesco sembrò rinverdire “i fasti” di Garcia successivi allo storico 26 maggio 2013!

Domenica sera scenda in campo la LAZIO! Perché non esistono la Lazio di Tenerife, di Lens, di Salisburgo! Sono immagini già sbiadite, soprattutto l’ultima. Esiste solo la LAZIO! 

Noi laziali siamo ipercritici, non ci accontentiamo mai, basta poco per irritarci! Ma basta poco anche per risollevarci, e ricordare a tutti che siamo più di una squadra di calcio, di una società sportiva, di un gruppo di pionieri del calcio a Roma: SIAMO LA LAZIO!

 

F O R Z A L A Z I O!

 

Marco Bindi

Note:

 [M1]Se questa citazione dimostra poca erudizione, la si sostituisca con quest’altra: “A guisa di Suonata Mozartiana nell’Auditorium Red Bull Arena di Salisburgo”.

 [M2]Qualcuno ha oggi pensato di fare lo spiritoso, parafrasando la prima quartina della poesia manzoniana “Cinque Maggio” – nessun riferimento all’Inter! – che, appunto, recita: “Ei fu – siccome immobile… dato il mortal sospiro” – state fòri dalla Coppa – nonostante il gol di Ciro…”

.... A DERBY TERMINATO, SEMPRE PIU' ORGOGLIOSAMENTE LAZIO...

Che te lamenti, Romanista, anima trista?

Che nun hai vinto, e avresti meritato?

A Bruno Peres j'hai detto sempre "Basta!",

e mó lo piagni pe' quer palo scorticato?

E ce rinfacci l'ajuto dello Stellone

sulla traversa der Lucertolone?

Discorso sportivo, chiaro, reale;

ma tu, fino in fondo, devi da èsse' onesto!

Ricorda tutto, e nun te ne avé a male,

ce stanno le premesse, er punto è questo.

De fisico e de testa, voi stavate a mille,

mentre che noi stavamo ner burrone!

Cor Barça avevate fatto faville,

e de noi volevate fà un boccone!

Ai punti - forse - avreste meritato,

lo riconosco, perché nun sò un fre...scone.

Ma, vivazzío, questo nun è puggilato!

Qui se parla solo de pallone!

Ma, con Immobile a mezzo servizio,

e co' 'n òmo in meno nell'urtimo quarto d'ora...

Noi semo stati orgogliosamente Lazio!

L'anima nostra è venuta fòra!

E, alla fine, se avete visto tutto bene,

ciavemo avuto pure noi due-tre occasioni.

Perciò, cuggino, io dico: te conviene

accettà 'sto pareggio, e nun fà ppiú discusioni.

 

Marco Bindi

2 risposte a DERBY LAZIO – ROMA 15 APRILE 2018 – 20,45 STADIO OLIMPICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*